Creative Europe

article-main-img

Europa creativa è il programma quadro per il sostegno ai settori della cultura e dei media, nell’ambito del quadro finanziario pluriennale 2014-2020. 

 

OBIETTIVI GENERALI

Il programma si propone i seguenti obiettivi:

Promuovere e favorire iniziative nel settore culturale, attraverso la formazione e creazione di figure artistiche e professionali nel campo artistico, culturale e creativo, favorendo e promuovendo la traduzione letteraria, la creazione di piattaforme, del contatto in rete e della cooperazione transnazionale.

Promuovere e sostenere iniziative nel settore audiovisivo, attraverso lo sviluppo di film, giochi e programmi televisivi europei; attraverso la distribuzione e diffusione di film, festival e reti di cinema europei;

Promuovere uno strand trasversale, che comprende un Fondo di Garanzia e favorisce la cooperazione politica transnazionale.

 

ASSI/STRAND/SOTTOPROGRAMMI

Strand “CULTURA”, a cui viene destinato il 31% dei fondi;

Il Sottoprogramma Cultura prevede un approccio multidisciplinare e copre tutte le discipline del settore culturale e creativo ad eccezione dell'audiovisivo (nei progetti possono essere incluse attività del settore audiovisivo solo se di supporto a quelle del settore culturale).

I progetti, quindi, potranno riguardare i seguenti temi (sebbene la lista non sia esaustiva).

Performing arts: teatro, musica, arte circense, arte dei burattini, danza, opera, arte di strada. 

Patrimonio culturale: patrimonio tangibile e intangibile. 

Arti visive: pittura, disegno, fotografia, arte digitale, grafica, scultura, film e video. 

Design e arti applicate: arti decorative, fashion design, grafica, artigianato. 

Letteratura, libri, lettura: scrittura creativa, traduzione, editoria.

 

Strand “MEDIA”, a cui viene destinato il 56% dei fondi;

Il Sottoprogramma MEDIA di Europa Creativa 2014-2020 sostiene con 824 milioni di euro l’industria europea del cinema e dell’audiovisivo nei settori di sviluppo di progetti audiovisivi e videogames, produzione di opere televisive, distribuzione, formazione, promozione.

 

Il Sottoprogramma MEDIA mira a:

rafforzare la capacità del settore audiovisivo di operare a livello transnazionale e internazionale

promuovere la circolazione transnazionale

 

Strand “TRASVERSALE”, a cui viene destinato il 13% dei fondi.

 

SCADENZE

Date variabili, consultabili previa pubblicazione da parte di EACEA,  AGENZIA ESECUTIVA PER LA CULTURA L’EDUCAZIONE E GLI AUDIOVISIVI

PARTNER RICHIESTI

 

Possono partecipare: le organizzazioni attive nei settori culturali e creativi (musei, fondazioni, associazioni e enti per la formazione culturale), enti locali e soggetti privati operanti nel settore della cultura. Reti che coprono settori e/o attività esclusivamente audiovisivi già coperti dal sottoprogramma MEDIA, non sono ammissibili al finanziamento nell’ambito del sottoprogramma CULTURA. Tuttavia, le reti costituite principalmente da settori non audiovisivi che includono membri del settore audiovisivo sono ammissibili.

 

AREA GEOGRAFICA/AMMISSIBILITA’

Oltre ai 28 Stati Membri dell’Unione Europea, possono presentare domanda, i Paesi in via di sviluppo nonché i Paesi dell’EFTA. 

Possono, in ultimo, presentare domanda:

La Confederazione svizzera, sulla base di un accordo bilaterale da concludere con tale paese;

Paesi interessati dalla politica europea di vicinato secondo le modalità definite con i paesi stessi.

Ogni call for proposals & call for tenders riporta i criteri specifici di eleggibilità, a seconda della gara alla quale si intende partecipare.

 

Creative Europe - DESK ITALIA

EUROPA CREATIVA: La pagina del  PROGRAMMA