17 ottobre 2018 Giornata internazionale di lotta contro la povertà una questione prioritaria

Il 17 ottobre è la giornata internazionale di lotta contro la povertà, per non dimenticare che il contrasto ad ogni forma di deprivazione, materiale e spirituale, è prima di tutto una questione di giustizia, per la quale è necessario un impegno quotidiano a tutti i livelli, dall’azione politica al volontariato.

La Caritas Italiana ha presentato il suo annuale Rapporto su povertà e politiche di contrasto dal titolo "Povertà in attesa". Il titolo è un esplicito rimando al messaggio lanciato un anno fa dal card. Francesco Montenegro, il quale – in un’intervista ad Avvenire – ricordava: “la povertà non aspetta. Le mani tese degli ultimi sono mani che graffiano. A loro non si può dire: un giorno toccherà anche a te. È necessario intervenire subito".

E, infatti, i dati che emergono dal rapporto della Caritas descrivono una realtà che – nonostante i primi buoni risultati conseguiti con l’introduzione del Reddito di Inclusione – rimane complessa.

Nel 2017 in Italia sono circa 1 milione e 778 mila le famiglie residenti e 5 milioni e 58 mila gli individui che vivono in condizione di povertà assoluta. In termini percentuali, l’indice si attesta al 10,5% tra le famiglie dove è presente almeno un figlio minore, rimanendo molto diffusa tra quelle con tre o più figli minori (20,9%). L’incidenza della povertà assoluta aumenta prevalentemente nel Sud Italia sia per le famiglie (10,3%) sia per gli individui (11,4%), soprattutto per il peggioramento registrato nelle aree metropolitane e nei comuni più piccoli fino a 50mila abitanti. La povertà aumenta anche nei centri e nelle periferie delle aree metropolitane del Nord.

La povertà continua ad essere un fenomeno rilevante anche in Italia. Per affrontarlo è necessario un approccio che non si limiti al solo sostegno al reddito ma che poggi innanzitutto sulla crescita e sull’occupazione, nonché su un sistema integrato di più misure come il sostegno alle famiglie con figli, finanziamenti per il rilancio delle periferie, istruzione e formazione per favorire l’entrata dei giovani nel mondo del lavoro. Il rapporto Caritas, unitamente al documento stilato dall’Alleanza contro la povertà (http://www.redditoinclusione.it/wp-content/uploads/2018/09/Legge_Bilancio_19-Alleanza.pdf), costituiscono, in questo senso, due puntuali documenti di riferimento per continuare efficacemente l’opera di contrasto ed eradicazione della povertà.